Ricetta Panettone al Pistacchio

#panettone #panettonealpistacchio #pistacchiodibronte #ricetta #food #foodporn #natale Dopo aver realizzato il panettone classico e quello con la variante. Vuoi preparare il panettone al pistacchio siciliano ma non sai come fare? La ricetta spiegata passo dopo passo del delizioso panettone al pistacchio siciliano, arricchito con gocce di cioccolato fondente.

Panettone al Pistacchio Un prodotto rigorosamente artigianale, soffice e profumatissimo, realizzato. Copertura ricchissima di pistacchi, crema molto tenue. Il panettone al pistacchio prodotto da Bonfissuto è uno dei più famosi della Sicilia.

Materiali che necessitano essere preparati Panettone al Pistacchio

  1. of Per la preparazione del Lievitino.
  2. of Farina tecnica per Panettone/Pandoro.
  3. of Lievito a scelta.
  4. of Acqua.
  5. of Primo Impasto.
  6. 90 g of Lievitino.
  7. 220 g of Farina Tecnica.
  8. 200 ml of Latte fresco intero a temperatura ambiente.
  9. 75 of /90 g di zucchero semolato.
  10. 60 g of tuorli.
  11. 5 g of malto liquido o in polvere.
  12. 60 g of burro.
  13. of Per il secondo Impasto.
  14. 150 g of Farina Tecnica.
  15. 75 g of zucchero.
  16. 60 g of tuorli (da frigo).
  17. 5 g of sale.
  18. 2 cucchiaini of Essenza di Vaniglia o la polpa di un bacello.
  19. 60 g of Burro.
  20. 50 g of Pasta di Pistacchio.
  21. of Per la Glassatura del Panettone.
  22. 300 g of cioccolato bianco.
  23. 150 ml of panna fresca.
  24. 30 g of pasta di pistacchio.
  25. q.b of Granella di Pistacchio.
  26. of Per la Pasta di Pistacchio.
  27. 200 g of Pistacchi sgusciati e spellati.
  28. of Olio di semi.
  29. 100 g of zucchero a velo.

Il Panettone Sciara è un delizioso e soffice dolce artigianale nato per offrire tutto il gusto del migliore Pistacchio. Un prodotto rigorosamente artigianale, soffice e profumatissimo, realizzato. Il panettone al pistacchio di alta qualità scelto per te dai migliori artigiani italiani. Quando il classico panettone non basta, solo una produzione artigianale può rispondere.

Come fare Panettone al Pistacchio

  1. Iniziamo dalla Pasta di Pistacchio : Prepariamo la pasta di pistacchio che utilizzeremo nel secondo impasto del panettone sgusciando e mettendo a bagno 200 g pistacchi per togliere con facilità la pellicina; dopo averli sgusciati li mettiamo in un mixer e li frulliamo con dello zucchero a velo e dell olio di semi fino ad ottenere un composto omogeneo. La pasta di pistacchio è pronta per essere utilizzata 😊.
  2. Per la ganache al pistacchio mettiamo la panna all'interno di un pentolino e la portiamo quasi al punto di ebollizione aggiungiamo di cioccolato bianco spezzetato e lo facciamo sciogliere mescolando continuamente, dopodiché uniamo la pasta di pistacchio e facciamo bollire a fuoco bassissimo per un paio di minuti, sempre mescolando..
  3. Per il lievitino: Se vogliamo realizzare il lievito con il lievito di birra fresco ce ne serviranno 15 g (in alternativa 8 g di quello disidratato) 50 gr di farina tecnica per panettoni e 25 g di acqua) Sciogliamo dapprima il lievito di birra all interno dell acqua che deve essere a temperatura ambiente, quindi lo aggiungiamo alla farina e impastiamo bene con le mani formando così una pallina liscia e omogenea dopodiché mettiamo a lievitare in una ciotola per circa un ora.
  4. O almeno fino a quando non avrà raddoppiato il proprio volume. Per il primo impasto: In una ciotola uniamo 4 tuorli e un uovo intero e li sbattiamo con una forchetta e pesiamo il composto dividendolo in due ciotole in tutto dovranno essere 120 grammi. Quindi 60 grammi a ciotola (Se il peso è superiore eliminiamo l eccedenza se è inferiore aggiungiamo un Po di albume). Una prima ciotola la useremo subito per il primo impasto, mentre l altra la andremo a coprire con pellicola trasparente.
  5. E la metteremo nel frigo per andarla a utilizzare nel secondo impasto. Facciamo sciogliere il burro nel microonde per 30 secondi ( il burro dovrà essere fuso in modo da fornire morbidezza al l impasto. Quindi facciamolo raffreddare a temperatura ambiente fino a quando non andremo a inserirlo nell' impasto. All' interno della planetaria inseriamo il lievitino spezzettandolo con le mani, quindi aggiungiamo il latte a temperatura ambiente e lo zucchero e cominciamo a impastarlo a bassa velocità.
  6. Per circa 4 – 5 minuti utilizzando la foglia, fino a quando il lievito si sarà sciolto fortificato e addolcito. Dopodiché uniamo il malto e tutta quanta la farina e continuiamo a impastare per 10 minuti a velocità bassa, poi aumentiamo la velocità della planetaria e impastiamo per altri 5 minuti fino a che l impasto non si staccherà dalle pareti del cestello..
  7. Sempre continuiamo a mescolare,inseriamo poco alla volta i 60 grammi di uovo sbattuto e continuiamo a impastare a velocità media fino al completo assorbimento delle uova e fino a quando l impasto non si staccherà dalle pareti del cestello della planetaria. Dopo aver ottenuto una perfetta maglia del glutine, sostituiamo la foglia con il gancio e impastiamo per 4-5 minuti a velocità media fino a quando l impasto risulterà liscio ed omogeneo e tenderà ad attaccarsi al gancio..
  8. Quindi abbassiamo la velocità della planetaria e aggiungiamo il burro fuso, poco per volta e continuiamo a impastare fino a quando l' impasto non risulterà ben incordato ed elastico. Terminato il procedimento d' incordatura.il nostro impasto si staccherà da solo dalle pareti del cestello della planetaria, quindi con un tarocco o una spatola smuoviamo l impasto per ossigenarlo, poi lo copriamo con un canovaccio e lo lasciamo riposare all interno del forno spento fino a quando non avrà triplicato.
  9. Il proprio volume (Il tempo di lievitazione dipende dal tipo di lievito che stiamo utilizzando: con il lievito di birra 3 ore potranno essere più che sufficienti, con il lievito madre ci vorranno dalle 18 alle 20 ore)..
  10. Passiamo al secondo e impasto finale. All' interno del cestello della planetaria, dove è contenuto il primo impasto, aggiungiamo tutta quanta la farina,lo zucchero e il sale, quindi avviamo la planetaria e impastiamo per circa 10 minuti con il gancio a velocità media. Unite quindi poco per volta gli altri 60 gr di uovo, freddo da frigo, e facciamole assorbire all impasto. Quindi sostituiamo il gancio con la foglia per far incordare perfettamente l' impasto e impastiamo per altri 4-5 minuti.
  11. Poi sostituiamo la foglia nuovamente con il gancio e impastiamo a velocità media per altri 4-5 minuti, fino a quando l impasto non si sarà staccato dalle pareti del cestello della planetaria. Quando l impasto risulterà omogeneo e incordato uniamo il burro fuso, in due fasi fino al completo assorbimento. Aggiungiamo quindi la pasta di pistacchio e continuiamo ad impastare per altri 2 o 3 minuti, dopodiché spegniamo la planetaria e trasferiamo l impasto su un piano da lavoro.
  12. Preferibilmente in marmo. Raccogliamo tutto l impasto con un tarocco o una spatola e poi ripieghiamolo su se stesso per 5 o 6 volte fino a ottenere una palla, (per far abbassare la temperatura interna, dargli un po di forza e soprattutto farlo rilassare). Quindi lo lasciamo riposare per 45 minuti a temperatura ambiente senza coprirlo passato il tempo di riposo incorporiamo uvetta e canditi dell impasto e ci imbattiamo i palmi delle mani e lo rigiriamo ancora su se stesso.
  13. E, con le mani a mo di karate schiacciamo e giriamo l impasto fino a far staccare l impasto dal piano di lavoro e formare nuovamente una palla questo passaggio si chiama pirlatura. Pianifichiamo la base dell impasto a mo di molletta per eliminare la possibile bolla d aria che si potrebbe sviluppare nella parte bassa del panettone. Quindi inseriamo l impasto all interno del forno spento ad una temperatura ideale di 25° C e quando avrà superato il bordo del pirottini è pronto per la cottura..
  14. Cuociamo il panettone in forno statico preriscaldato a 160°C, poggiandolo su una griglia con sotto la classica teglia da forno, in modo che possa circolare l aria durante la cottura e, soprattutto per evitare che sulla base si possa bruciare. Dopo circa 20 minuti di cottura inseriamo il termometro a sonda per verificare la temperatura interna e copriamo con un foglio di alluminio per evitare che si colori troppo. Il panettone per essere perfettamente cotto dovrà raggiungere al cuore di 94°C..
  15. Se la temperatura è inferiore il panettone è crudo se è superiore risulterà asciutto. Sforniamo il panettone e infilziamo con un forchettone o due ferri da maglia, nella parte centrale del panettone, quindi lo capovolgiamo in una pentola capiente in modo che non tocchi il fondo della pentola e lasciamolo raffreddare a temperatura ambiente per 3-4 ore circa, coperto da un canovaccio per non disperdere eccessivamente l' umidità..
  16. Una volta pronta la ganache rigiriamo il panettone e privandolo dei ferri da maglia o del forchettone che abbiamo utilizzato e lo ricopriamolo con la glassa, lasciamolo raffreddare per circa 2 o 3 ore a temperatura ambiente, dopodiché possiamo ricoprire la cupola con granella di pistacchio..
  17. Quindi inseriamo il panettone in un sacchetto per alimenti in precedenza spruzzato con dell alcol per alimenti 96° C, quello che si utilizza per fare i liquori, chiudiamo e lasciamo riposare il vostro panettone al pistacchio per almeno 48 ore prima di consumarlo..

Il panettone al pistacchio è il dolce del periodo natalizio, prova il goloso panettone al pistacchio. Cerca questo Pin e molto altro su Baking di La Dama Di Zucchero. Trattoria da Martina – Ricette, fotografia e un po' di me. I panettoni al pistacchio di Bronte, buonissimi e gustosi, nascono dalle ricette della più antica tradizione dolciaria brontese. Panettone artigianale al Pistacchio di Bronte Bonfissuto.

Ricetta Polpettine di melanzane e ricotta
Ricetta Polpettine di melanzane e ricotta
Polpettone di melanzane e ricotta per un
Ricetta Melanzane svuota frigo in friggitrice ad aria
Ricetta Melanzane svuota frigo in friggitrice ad aria
Chi usa altro tropo di friggitrice ad
Ricetta Bruschette ai sapori dell'estate
Ricetta Bruschette ai sapori dell'estate
Le bruschette al pomodoro piacciono a tutti,

Top